Articoli

Escursione per la chiesa e la rocca di Santo Stefano a Tornimparte

Escursione per la chiesa e la rocca di Santo Stefano a Tornimparte

L’escursione verso la chiesa di S. Stefano e l'omonima rocca inizia da Colle Marino, località che si raggiunge seguendo per pochi km la strada indicata dal cartello stradale per Rocca S. Stefano, posizionato sulla SS 17 all’altezza di Madonna della Strada (uno dei punti di riferimento, fin dal periodo italico-romano, dell’importante sistema viario fra le zone interne dell’appennino e la costa ).




Per i "Palazzi Colantoni" e Ponte "Nascusci"

Per i "Palazzi Colantoni" e Ponte "Nascusci"

Un unico tracciato permetterebbe di raggiungere entrambi i monumenti di interesse: i ruderi dei palazzi Colantoni (i Palazzi) e l’antico ponte di epoca romana repubblicana, il ponte “nascusci”. La situazione del percorso, però, (in parte immerso nella folta vegetazione e in parte impedito da recinzioni di proprietà private) è tale da far preferire la visita a questi due obiettivi con due percorsi separati. Entrambi con partenza dalla SS 17.




Percorso da Arischia al convento di San Nicola

Percorso da Arischia al convento di San Nicola

Il percorso da Arischia a S. Nicola e ritorno, indicato nella mappa sotto riportata, è lungo circa 5,2 km e si snoda lungo un sentiero di campagna e bosco; non comporta nessuna difficoltà essendo praticamente senza dislivelli, a parte l’ultimo tratto, veramente modesto, verso il convento. Il tempo di percorrenza è stimato in circa 2 ore.




Percorso da San Giuliano alla "Crocetta" per Madonna "Fore" e ritorno

Percorso da San Giuliano alla "Crocetta" per Madonna "Fore" e ritorno

L'itinerario, lungo circa 6 km, con un dislivello di circa 300 m, è percorribile in circa 2 ore; inizia dal piazzale del convento di San Giuliano, dove si ritorna alla fine della camminata.




Percorso per e attorno a Madonna d'Appari

Percorso per e attorno a Madonna d'Appari

Lungo circa 4 km, con un dislivello di circa 250 m, per un tempo di percorrenza di circa un’ora e mezzo.




Camminata sul 'Tratturo magno' e per 'Furfo'

Camminata sul 'Tratturo magno' e per 'Furfo'

La camminata prevede la visita ai resti del sito dell’antica Furfo e il percorso di un tratto del Tratturo magno fra Peltuinum e S. Demetrio ne' Vestini.








Per la "Murata del diavolo"

Per la "Murata del diavolo"

Il percorso per la “murata del diavolo, è rappresentato nella foto sottoriportata e inizia a Cansatessa, all’estremità nord del paese davanti al "Casale del barone".




La "Murata del Diavolo"

Le murature megalitiche dell'Amiternino - La "Murata del Diavolo"

Le mura megalitiche sono un modo di costruire molto particolare caratterizzate dalla solidità del manufatto.




← torna ai itinerari