Giornate Europee dell’Archeologia 2024


Il sito archeologico dell’antica città di Peltuinum sorge su un pianoro che domina la valle circostante e gode di un ampio panorama sui monti e le valli che lo circondano. Questa posizione dominante fu certamente tra i motivi che favorirono la nascita e la prosperità di questa città per secoli.

Il sito, situato nel cuore dell’Appennino, era abitato già in epoca italica dai Vestini e dal 1° sec.a.C. acquisì una nuova strutturazione urbanistica legata in particolare alla presenza di un importante tratturo che l’attraversava e che andava a sovrapporsi a una delle strade romane più importanti della regione: la Claudia nova.

I visitatori hanno ammirato i resti delle antiche mura, del teatro, del tempio e percorso l’antica strada che attraversa il sito archeologico.

Questo antico insediamento fu abitato anche nel Medioevo e ne presenta testimonianze in luoghi di culto e fortificazioni. Il sito da molti anni è sede di campagne di scavo annuali ad opera della Scuola di Specializzazione dell’Università La Sapienza di Roma sotto la guida della professoressa Luisa Migliorati.